16 novembre 2017

Il valore dell’attesa: quali storie leggere?

Consigli di lettura per cogliere il senso dell'attendere

Ciao e bentornata qui!

Come scrivevo settimana scorsa, ho deciso di dedicare questo mese di novembre a riflettere sul valore dell’attesa. Tra le modalità che avevo indicato per farne cogliere ai bambini il senso, c’è anche la lettura di libri a tema. In questo articolo te ne indico alcuni. Sono libri che raccontano di attesa, anzi  … di attesE (“Tempo di attese” è anche il titolo della mia newsletter di novembre). Perché le ragioni di attesa possono essere tante: c’è chi attende che nasca un bambino, chi attende di incontrarlo magari dall’altra parte del mondo, c’è chi attende Natale con il suo carico di festa, chi invece attende un regalo desiderato da tempo, chi l’arrivo di una persona cara.

Quanti motivi può avere l’attesa?

Molti, se ci si pensa, perché si è sempre in attesa di. Le storie sanno raccontarcelo con quella delicatezza e quella magia della narrazione che è tutta loro.

Qui sotto trovi la selezione di dieci titoli che fanno dell’attesa un elemento importante della storia. Ho scelto libri molto diversi tra loro, per argomento, età e impostazione grafica, per offrire a te e ai tuoi bambini varie possibilità di scelta. Sono partita dall’attesa che un desiderio si realizzi, come quello di un bambino che vuole un cane, passando per l’attesa di eventi (es. l’arrivo della nuova stagione, l’intervento che può migliorare una situazione,…) o per la dolce attesa, la gravidanza, e quindi all’incontro con l’altro, che sia con la nascita o – perché no – con un’adozione. Sono tutte storie da leggere, da raccontare, con calma e regalandosi il tempo per assaporarle.

Buona lettura!

Daniela Iride Murgia, L’attesa, Edizioni Corsare, 2015.

Dalla pagina dell’editore: A volte mi sentivo solo…
Così mi sono fatto coraggio e ho pigolato ai miei genitori:
Potrei avere un cane?
Vedremo. Hanno mugolato in segno di risposta.

Ci metteranno un intero anno, i genitori, prima di accontentare il piccolo protagonista. E lui scandisce l’anno mese per mese elencando animali che non ha chiesto, ben più difficili da tenere in casa. Ha chiesto solo un cane.
Poi, a dicembre, finalmente…
Daniela Iride Murgia, in questo magico albo, fa incursioni nel surreale, pur restando solidamente ancorata alla realtà e ai desideri di un bambino.

Età di lettura consigliata: dai 5 anni (pp. 31)

 

 

 Roberto Piumini, La valle dei mulini, Einaudi Ragazzi, 2009

 Dalla pagina dell’editore: Non si può parlare di una valle senza parlare dell’acqua che l’ha formata, e che è vita per quello che vive: erbe, piante, animali, persone. Per secoli e millenni le cose sono andate cosí.
Ma gli uomini sono stravaganti, a volte crudeli. Può accadere che alcuni pensino di frenare, persino di fermare il corso dell’acqua. Allora cominciano i guai. Allora si fermano le pale dei mulini, in attesa che qualcosa permetta loro di riprendere a girare, secondo giustizia.

 Età di lettura consigliata: dagli 8 anni (pp. 131)

 

 

 

  Carlo Canzan – Sonia Scalco, Coraggio da lupi, Ediz. Paoline, 2013

 Il Consorzio Bibliotecario di Nord Ovest scrive: Alcune ragazze scout della squadriglia delle Aquile, durante un campo invernale a Roccafelice, si imbattono nelle orme di un lupo. Subito dopo, alcuni ragazzi scout della squadriglia dei Leoni si trovano a faccia a faccia con il lupo. Rientrati in città, i ragazzi vorrebbero tornare presto nel bosco a rintracciare il lupo, ma il loro capo propone di realizzare una mostra sui lupi, in attesa della primavera. Quando in primavera, come promesso dai capi, tornano nei boschi di Roccafelice, scoprono che, oltre al lupo, in un casolare abbandonato ci sono anche una femmina-lupo e due lupacchiotti legati a una catena perché catturati da due loschi bracconieri, che vogliono venderli all’estero.I due bracconieri li colgono di sorpresa e li catturano. Tuttavia, grazie anche ad alcune Aquile che chiamano i forestali, tutto si conclude bene. Alla fine i capi scout sono costretti a punire i ragazzi per la loro disobbedienza, ma sono anche orgogliosi del loro coraggio che ha permesso di salvare la famiglia di lupi.

Età di lettura indicata: dagli 8 anni (pp. 122)

 

 

Beatrice Masini, Il libro dell’attesa, Arka Edizioni, 2009

Il grande classico del poema omerico rivisitato per essere narrato ai bambini attraverso la doppia voce di Penelope e di Telemaco.

Età di lettura consigliata: dai 7 anni (pp. 40)

 

 

 

 

Alessandro Sanna, Fiume lento. Un viaggio lungo il Po, Rizzoli, 2013

La pagina del Consorzio Bibliotecario di Nord Ovest riporta:

Ricordi e stralci di storie sedimentate nel tempo rivivono attraverso immagini colme di poesia: racconti sapienti scanditi dallo scorrere del fiume e delle stagioni. Autunno anni ’50: il fiume esonda e l’alluvione sconvolge terre e paesi. Un uomo lascia la sua casa e corre ad avvertire la sua gente. Quando torna, trova, la casa allagata e il suo cane unico superstite, in sua attesa. Inverno fine anni ’60: un contadino va con la barca a prendere il figlio a scuola per renderlo partecipe della nascita di un vitellino. Primavera anni ’80: un paese è in festa. Arrivano le giostre e insieme si condivide la gioia di un matrimonio. Estate anni ’30: una tigre fugge dal circo e si rifugia nel bosco vicino al paese. Incontrerà un pittore folle e senza paura. Prefazione di Ermanno Olmi.

Età di lettura consigliata: dai 6 anni (pp. 96)

 

 

Chiara Frugoni, San Francesco e la notte di Natale, Feltrinelli, 2014

Dalla pagina Feltrinelli: Si avvicina il Natale e Francesco è invitato dall’amico Giovanni a passare la vigilia a Greccio, con la gente del suo villaggio. Francesco, reduce da un viaggio nei paesi martoriati dalla guerra (la quinta Crociata) è stanco e perseguitato dagli incubi. Ma accetta e intraprende con l’amico il lungo cammino, accompagnato dal suo fido asinello. La temperatura è stranamente mite e il loro viaggio è costellato di avvenimenti eccezionali e miracolosi. Come l’apparizione di una sorgente nel bosco e la silenziosa compagnia degli animali, che scortano Francesco e i suoi compagni lungo il percorso. E il volo delle lucciole d’inverno, che guidano la comitiva verso la grotta dove, davanti alla mangiatoia vuota, basterà che ci siano il bue e l’asino, in attesa dell’arrivo di Gesù. Dopo San Francesco e il lupo, Chiara Frugoni ci racconta un altro episodio della vita del santo, magnificamente illustrato dagli acquerelli di Felice Feltracco. Una storia incentrata sull’universale messaggio d’amore e di pace di cui il Natale è portatore.

Età di lettura consigliata: dai 7 anni (pp. 32)

 

Silvia Baroncelli, I bambini nascono così, Edizioni EL, 2014

 Dalla pagina dell’editore: Come nascono i bambini?
Come fanno a entrare nella pancia della loro mamma?
E come riescono a uscire?
Queste e molte altre sono le domande che i piccoli pongono sul misterioso evento della nascita.
Con bei disegni e semplici parole questo libro affronta un quesito alla volta spiegando il concepimento, l’attesa e l’arrivo di un bebè.
Testi e immagini sono stati valutati ed esaminati da un team di esperti per garantire risposte semplici ma precise e corrette, che riescano a soddisfare la curiosità di ogni bambino.

 Età di lettura consigliata: dai 5 anni (pp. 48)

 

 

 Gabriele Clima, Guarda le stelle, Giunti, 2016

 Dalla pagina dell’editore: Leon sta finalmente aspettando la sua famiglia sulla soglia dell’istituto in cui ha vissuto alcuni anni. L’attesa è l’occasione per ricordare il tempo trascorso, gli amici che lo hanno accompagnato Mira, Yuri e l’orsetto Romi. Un albo che narra con intelligenza e dolcezza la vita dei bambini prima dell’adozione, prima cioè dell’arrivo di mamma e papà. Un valido aiuto per i genitori, ma soprattutto uno stimolo perché i bambini come Leon possano raccontare di loro. Con la collaborazione e il patrocinio di Italia Adozioni.

 Età di lettura indicata: dai 4 anni (pp. 40)

 

 

 Monya Ferritti, Il momento tanto atteso, Giunti, 2011

 Dalla pagina Giunti: Sara è in trepida attesa: come tanti suoi compagni della Scuola dell’infanzia, anche lei sta per avere un fratellino o una sorellina. Per lei è tutto diverso: la sua mamma non ha il pancione e il suo papà guarda il telefono con aria speranzosa. Perché? Perché la famiglia di Sara è in attesa della telefonata che comuncherà loro quando potranno andare in Burkina Faso a prendere un bimbo da adottare. ”Io voglio una sorellina!” ha detto Sara a tutti, cosicché i genitori temono la sua reazione nel sapere che arriverà il piccolo Yumà, un fratellino di tre anni. La nuova sorella maggiore porta la foto all’asilo, la mostra a tutti orgogliosa, e comincia una nuova attesa, quella del Lungo Viaggio, ossia del momento in cui potranno andare a prendere il piccolo e cominciare a essere una nuova, felice, famiglia tutti insieme.

Età di lettura consigliata: dai 6 anni (pp.61)

 

Gianpietro Scalia, Bigliadivetro: ti racconto una storia, bambina mia Edizioni Angolo Manzoni, 2010

 Il Consorzio Bibliotecario di Nord Ovest scrive: Una madre racconta alla figlia… Non una storia qualunque, ma la sua infanzia, vissuta in un Istituto, nell’attesa che qualcuno l’adotti. La grande amicizia, con un bambino sordomuto. L’allegria scoppiettante e inaspettata, dietro lo sguardo indifeso e il desiderio d’amore, di Bigliadivetro, Pinzetta e Nastroadesivo. E infine, il dono magico che fa della storia una fiaba. “Vidi che il disegno s’era trasformato, fui sicura di questo perché tanti particolari la sera prima non li avevo neanche pensati. Per esempio c’era la neve che scendeva dietro la finestra, mentre una luce pallida illuminava i rami degli alberi. E anche i miei lineamenti e quelli della mamma s’erano un po’ trasformati, fino al punto che la bambina mi somigliava appena. – Il mistero s’infittisce, – dissi a Bigliadivetro, ma lui era preso dai suoi pensieri e non mi diede ascolto. Poi mi spiegò cosa avrei dovuto disegnare per avere la prova definitiva che i miei dipinti fossero miracolosi…”

Età di lettura consigliata: dai 9 anni (pp. 139)

 

Scrivevo sopra che l’attesa è stato l’argomento a cui ho dedicato anche la newsletter di questo mese: sei iscritta? Se non l’hai ancora fatto, compila il form in fondo alla pagina e lasciami la tua mail: la prossima partirà il 1 dicembre e … indovina di cosa tratterà? 😉 Ti aspetto!

 

Lascia la tua traccia: scrivimi un commento. Grazie!

Potrebbero interessarti

sprout-2218961_640
9 novembre 2017

Il valore dell’attesa

Ho scelto di dedicare questo mese di novembre al tema dell’attesa. L’ho fatto perché novembre, con le sue giornate corte e buie, è spesso vissuto aspettando il mese seguente quando, con i preparati...

back-to-school-1622789_640
7 settembre 2017

Ricomincia la scuola: inizia con una storia

Ciao e bentornata sul mio blog! Hai trascorso bene le vacanze? Io le ho passate dedicandomi ad alcune delle attività che solitamente faccio quando sono in ferie. (Ops! Mi sono accorta ora che non h...

Chi trova una fiaba
1 giugno 2017

Chi trova una fiaba trova un tesoro

Come prima recensione in questa rubrica ho voluto un libro che parlasse di fiabe. Non solo. Di come raccontare le fiabe ai bambini. Di più. Di come raccontare certi argomenti ai bambini grazie alle...

La maestra è un capitano
21 settembre 2017

La maestra è un capitano

Qui si parla del libro: La maestra è un capitano di Antonio Ferrara, Edizioni Coccole Books, 2012, pp. 53, illustrato da Anna Laura Cantone. Il libro, narrato in prima persona, è scritto su pagine ...