Nella rete – copertina

Nella rete

€ 11,00
pagine 144, copertina flessibile

Dalla pagina del libro sul sito delle Edizioni Il Ciliegio:

Gaia e Federico hanno undici anni, frequentano la stessa classe e sono amici fin da piccoli.

Un pomeriggio, Federico confida a Gaia di sospettare che Frjnz, lo youtuber di cui segue i video, sia scomparso. Gaia non ci crede, ma per amicizia ascolta le sue ipotesi.

I due amici decidono di indagare, usando ciò che hanno a disposizione: un computer, poco tempo e tanti dubbi. Della loro impresa dovranno rimanere all’oscuro sia i familiari sia i compagni di classe. Cosa tutt’altro che semplice, soprattutto se si hanno dei fratelli curiosi tra i piedi!

Con la scusa di fare i compiti insieme, per pomeriggi interi guardano tutti i video che Frjnz ha postato in rete e si accorgono che ci sono degli elementi sospetti: alcune lettere dell’alfabeto, un bersaglio, una maglietta, una scritta… Ogni dettaglio potrebbe essere interpretato come un indizio.

Gaia e Federico riusciranno risolvere il mistero e questo li condurrà a scoprire una realtà diversa da quanto avevano immaginato, dove anche il mondo virtuale dei giovani può essere strumentalizzato.

Curiosità su questo titolo

“L’apparenza inganna” è il proverbio che potrei associare a questo mio romanzo di recentissima pubblicazione (in realtà ce ne sarebbero anche altri, come potrai capire leggendolo).

L’ho scritto perché mi piacerebbe offrire ai ragazzi che lo leggeranno e alle insegnanti che ne proporranno la lettura lo spunto narrativo per riflettere sul fatto che la rete è uno strumento molto potente, la cui facilità di utilizzo può mascherare i pericoli che si annidano tra i suoi nodi. L’ho fatto scrivendo un racconto nei toni del giallo, con un mistero da risolvere, un anagramma da interpretare e degli indizi da collegare tra loro …lettera dopo lettera!

Nel mistero c’è un altro mistero …col pelo! Nel romanzo c’è, infatti, un animale di nome Frodo (sì, ha lo stesso nome del protagonista del Signore degli Anelli di cui ho immaginato il padre di Gaia sia un appassionato). Di Frodo, però, non è rivelata la specie: si sa che Gaia lo prende in braccio per accarezzarlo, che ha una gabbia in cui riposa, che necessita di avere una lettiera. Quale animale è?

Potrebbero interessarti