7 settembre 2017

Ricomincia la scuola: inizia con una storia

Scopri cosa si racconta degli insegnanti nei libri

Ciao e bentornata sul mio blog!

Hai trascorso bene le vacanze? Io le ho passate dedicandomi ad alcune delle attività che solitamente faccio quando sono in ferie. (Ops! Mi sono accorta ora che non ho scritto che leggo! Leggo. Leggo tantissimo d’estate! Beh … avrò modo di parlartene!)

L’articolo di oggi è dedicato ai consigli di lettura. Come ho scritto nella pagina delle attività che svolgo per rendermi utile, mi piace trovare i libri adatti alle varie occasioni. O ai diversi momenti dell’anno. Oppure della crescita. O, ancora, in base all’argomento trattato. Sì, insomma … penso di essermi spiegata!

Settembre è il mese della ripresa. Forse meno carico di aspettative rispetto a gennaio, settembre ci permette di ricominciare e di farlo partendo dal riposo vacanziero (anzichè dalle tavole imbandite delle Feste!). Come dire? Ripartiamo grintose e cariche… Si spera!

Settembre è un mese di inizio. Noi insegnanti forse lo avvertiamo ancora di più rispetto ad altre professioni. Riaprono le scuole. Riprendono le attività di organizzazione. Cominciano le lezioni del nuovo anno scolastico. Spesso incontriamo nuovi alunni, con nuove storie. Tutto nuovo. Anche noi insegnanti? Mi piace pensare che sia così: che ogni anno scolastico ci saluti in un modo e ci ritrovi in un altro. Più “maturi”, più preparati, più formati? Semplicemente più riposati, più carichi, più sereni (dopo che il riposo estivo ha svolto il suo prezioso ruolo di decantazione)  per affrontare – come facciamo ogni settembre – il viaggio di un nuovo anno scolastico insieme ai bambini e alle loro famiglie.

Per questo, ho voluto dedicare il primo articolo di questo (nuovo) anno scolastico proprio a noi. A noi insegnanti. E alle storie che ci vedono protagonisti. In questi giorni di graduale ripresa, mentre la testa è ancora un po’ al mare (parlo per me, non solo per i miei bambini!) leggere queste storie sarà un’occasione per rientrare piano piano in classe. Per ritrovare i compagni, per riprendere il ritmo, per riscoprire le abitudini. Per tornare insomma a sentirsi a casa.

Buona lettura!

Susanna Mattiangeli, Come funziona la maestra, Ediz. Il Castoro, 2013

Dalla pagina Il Castoro: Ci sono maestre lunghe o maestre corte. Maestre larghe oppure sottili. Maestre scure, chiare, ricce, lisce, a pallini, a fiori, a spirali, a scacchi e in varie fantasie. Anche a righe e a quadretti, naturalmente. E dentro le maestre, invece, cosa c’è? Un ritratto gioioso e scanzonato di tutte le maestre. Guarda bene, e troverai anche la tua o quella che hai conosciuto da piccolo!
Un intero universo da scoprire, per giocare con la curiosità dei bambini e sorridere insieme a loro sul mondo della scuola. Dedicato a una delle persone più importanti nella vita di ogni bambino.

Età di lettura indicata: dai 4 ai 7 anni (pp.28), ma anche i bambini più grandi lo apprezzeranno per la grafica e l’idea del racconto.

 

Erminia Dell’Oro, La maestra ha perso la pazienza, Piemme, 2014

Dalla pagina dell’editore: Dove sarà finita la pazienza della maestra? Forse l’ha mangiata il gatto, o il cane del custode, o l’orco che vive nel buco del muro… I bambini la cercano dappertutto. Che guaio se non la trovano: la maestra non leggerà più le storie in classe!

Età di lettura indicata: dai 3 ai 5 anni (pp.23)

 

 

 

Lodovica Cima, La scatola dei maestri, Giunti Kids, 2016

Il Consorzio Bibliotecario di Nord Ovest scrive: Questa volta avremo a che fare con il piccolo Giacomo, che frequenta la prima elementare ed è convinto che i maestri non abbiano una vita vera e propria ma, una volta terminato l’orario scolastico, vengano depositati in scatole fino alla lezione successiva! Il giorno della gita primaverile, quindi, Giacomo rimane sconvolto vedendo il maestro Marcello raccontare barzellette e cantare a squarciagola in autobus, mangiare hot dog e macchiarsi di salsa… Insomma, comportarsi proprio come una persona vera!

Età di lettura indicata: dai 6 anni (pp.48)

 

Antonio Ferrara, La maestra è un capitano, Coccole Books, 2012

Dalla pagina di Coccole Books: Il racconto in prima persona di una coraggiosa maestra dei nostri giorni, alle prese con i mille impegni paralleli della professione e della vita privata. La nostra impavida e umanissima maestra, eroicamente, a volte in solitudine, affronta con la stessa intraprendenza i virus influenzali e la carenza di carta igienica, la convivenza e le tabelline… Sempre con entusiasmo, con tenera tenacia. Con un formidabile rispetto per i suoi bambini.

Età di lettura indicata: dai 6 anni (pp.56).

 

Gabriele Clima, La mia maestra è un vampiro, Mondadori, 2017

Dalla pagina Mondadori: Greta non vede di buon occhio la maestra Amaranta. Con quei canini che le sporgono dagli angoli della bocca, sembra quasi che voglia mangiarsela. E poi è sempre così pallida che pare uscita da un film dell’orrore. Ma… non sarà un vampiro? Del resto, con quel nome Greta avrebbe dovuto capirlo subito.

Età di lettura indicata: dai 6 anni (pp.48)

 

 

Annalisa Strada, Ma quanto urla la maestra?!, Mondadori, 2016

Dalla pagina dell’editore: A Camelia piace tutto della scuola: leggere, studiare, giocare con gli amici e anche con i numeri. Ma la nuova insegnante di matematica è una vera urlatrice. E Camelia ne è così spaventata che non ne vuole più sapere della scuola e neppure dei numeri. Ma perché la maestra urla tanto? A Camelia non resta che scoprirlo….

Età di lettura consigliata: dai 7 anni (pp.72)

 

 

Paola Valente, La maestra Tiramisù, Raffaello, 1997

Dal Catalogo Raffaello: Una storia senza tempo, in grado di affascinare i bambini come pochi altri libri. La maestra Tiramisù conquista e diverte, come le migliori favole, per la capacità di parlare delle paure più nascoste dei bambini in modo semplice e avvincente. Un libro che ha conquistato migliaia di ragazzi, dal quale sono stati tratti spettacoli teatrali e animazioni per bambini, un classico moderno irrinunciabile per una biblioteca per l’infanzia.

Età di lettura consigliata: dai 7 anni (pp.128)

 

Dominique Demers, SOS: nuova prof!, Einaudi Ragazzi, 2017

Il Consorzio Bibliotecario scrive: La signorina Charlotte non è un’insegnante come le altre: indossa sempre un vestito da sera un po’ sgualcito, un paio di anfibi, un cappello a tesa larga che assomiglia a quello di una strega e intrattiene amichevoli conversazioni con una pietra… I suoi alunni inizialmente pensano sia un po’ matta, però si rendono ben presto conto che la scuola, grazie agli strambi metodi d’insegnamento della nuova prof, è davvero divertente. Ma… Il preside La Peste. Detto guastafeste, la penserà allo stesso modo?

Età di lettura indicata: dagli 8 anni (pp.96)

 

Davide Tolu, Oggi il maestro sono io, Erickson, 2011

Il Consorzio Bibliotecario di Nord Ovest scrive: Gigi ha 9 anni e fa impazzire compagni, maestri e bidelli. Ma lui non è cattivo, è che a scuola si annoia. Gigi è sicuro che sarebbe un insegnante migliore del maestro Dante, che lo punisce sempre (…) Non è giusto, tutti ce l’hanno con lui! Così un giorno, per fare un dispetto, fa finta di svenire davanti alla classe. Ma succede qualcosa che non si aspettava: immediatamente si ritrova grande, grande come il maestro Dante e… suo supplente. Wow, ora sì che si potrà divertire… O forse no? Una favola per tutti i bambini che credono che essere grandi e fare i maestri sia facile, e per tutti gli insegnanti che, invece, sanno cosa significhi e meritano davvero una medaglia.

Età di lettura indicata: dai 9 anni (pp.106)

 

  Alberto Melis, Storia del maestro che sfidò la guerra, Mondadori, 2017

Dalla pagina Mondadori: In uno sperduto villaggio afghano arriva un uomo in bicicletta. Si chiama Amir Rezai e porta con sé una cassa di legno zeppa di libri. Ne dà uno a ogni bambino. Anche Maryam, che è l’unica bambina del villaggio a conoscere già l’alfabeto, ne riceve uno. Incoraggiata dal Maestro Amir e sfidando il regime dei Talebani, Maryam si mette a leggere. A voce alta.

Età di lettura indicata: dai 6 anni in poi (pp.113)

 

 

Ho parlato di settembre come mese della ripresa anche nella mia prima newsletter (Wow! Che emozione scriverlo!) Non potevo trovare periodo dell’anno più proficuo per cominciare, no? Se non sei ancora iscritta, compila il form qui sotto: riceverai la prossima! In omaggio con l’iscrizione potrai scaricare un elenco di libri per bambini che ho scelto per te. Ti aspetto!

 

Lascia la tua traccia: scrivimi un commento. Grazie!

Potrebbero interessarti

different-nationalities-1743392_640
27 luglio 2017

Come star bene in classe

Gli articoli di questo caldo mese di luglio sono stati dedicati tutti a riflettere sui motivi e sui  modi con cui si può affrontare il tema dell’immigrazione, e non solo, con i bambini. Parla...

Bambina che legge
8 giugno 2017

E se il bambino non MI legge?

Sono sicura che almeno tutte noi, una volta nella nostra vita di mamme o insegnanti (o entrambe, con buona pace delle lamentele dei figli!) abbiamo digitato nella barra di ricerca di Google le paro...

Chi trova una fiaba
1 giugno 2017

Chi trova una fiaba trova un tesoro

Come prima recensione in questa rubrica ho voluto un libro che parlasse di fiabe. Non solo. Di come raccontare le fiabe ai bambini. Di più. Di come raccontare certi argomenti ai bambini grazie alle...